Registrazione delle lezioni da parte del Docente

La Suprema Corte di Cassazione si è espressa sulla vicenda delle registrazioni delle lezioni da parte dei docenti.

IL CASO

Un docente, contravviene ad un ordine di servizio del proprio dirigente scolastico che aveva imposto allo stesso docente il divieto di effettuare una registrazione delle lezioni svolte nella classe.

Non solo ma secondi i Giudici di appello, il ricorrente non solo non ha informato gli studenti della registrazione, ma ha anche nascosto il registratore dietro una pila di libri.

Doveva altresì considerarsi che, secondo le direttive del MIUR e del Garante della privacy, era rimessa alla valutazione dell’Istituto scolastico la possibilità di disciplinare la registrazione della lezione o l’uso di videofonini.

Nella specie il regolamento dell’Istituto vietava l’uso dei cellulari nelle classi; il divieto doveva estendersi a tutti gli apparecchi idonei a registrare audio o video.

La condotta aveva dunque violato un divieto legittimamente posto dal regolamento di Istituto.

La Suprema Corte ha, inoltre, sottolineato come sia del tutto superfluo il fatto che il docente abbia dichiarato di voler fare un uso esclusivamente personale delle registrazioni al fine di migliorare le proprie capacità didattiche.

Print Friendly, PDF & Email