Visite Fiscali INPS: Cambio di Indirizzo di reperibilità

Come è ben noto a tutti, il dipendente pubblico o privato assente da lavoro per malattia è tenuto al rispetto di alcune regole, a cominciare dall’orario di reperibilità e del luogo dove rendersi reperibile nel caso di visita medica fiscale di controllo.

Ma cosa succede se, per qualsiasi motivo, il lavoratore deve cambiare l’indirizzo che ha comunicato all’inizio della malattia?

A tal proposito l’I.N.P.S. ha rilasciato una circolare fornendo le nuove modalità per comunicare il cambio di indirizzo al fine della reperibilita per la visita medica di controllo (c.d. visita fiscale).

Vediamo, quindi nel dettaglio cosa prevede la circolare INPS che ha reso pubblico agli utenti dell’avvio del nuovo servizio online che può essere usato dai lavoratori per dare comunicazione del cambio di indirizzo di reperibilità.

L’INPS con la circolare 106 del 23 settembre 2020 ha provveduto a comunicare, l’attivazione, sul proprio sito istituzionale, del servizio online chiamato “sportello al cittadino per le VMC, dove VMC sta per Visite Mediche di Controllo, comunemente conosciute con il nome di Visite Fiscali.

Nella circolare l’INPS precisa che “In caso di malattia comune, è stato rilasciato, sul portale web dell’Istituto, un nuovo servizio per la comunicazione, da parte dei lavoratori dei settori privato e pubblico, della variazione dell’indirizzo di reperibilità rispetto a quello precedentemente indicato”.

Il nuovo canale di comunicazione tra lavoratore e Istituto sostituisce le modalità sino ad oggi in uso (e-mail alla casella medico-legale della Struttura territoriale di competenza o comunicazione mediante Contact center), che rimangono tuttavia ancora valide nei casi di indisponibilità del servizio telematico.

Print Friendly, PDF & Email